SKIN TALKS

“Come una guaina contenitiva di emozioni”

La nostra pelle assume forme e colori diversi nel tempo, essa muta e al contempo ci mette costantemente a contatto con il mondo e con l’esterno. Una lente di ingrandimento prepotente e sfacciata sulle peculiarità del nostro corpo e della nostra pelle, che , per quanto possano essere percepite positivamente o negativamente da ciascuno, sono ciò che ci rendono unici, non replicabili. Foto che elogiano in silenzio la specialità di ogni individuo, attraverso caratteristiche che spesso tendiamo a “nascondere”.
Impariamo ad amarle e a custodirle, impariamo a proteggere ciò che ci distingue in un mondo in cui tutto volge verso l’omologazione, nell’epoca in cui l’unico canone possibile sembra essere quello di una “perfezione” fittizia. Vuole essere questo un progetto di ricerca, una sperimentazione continua di quanto le nostre caratteristiche possano esprimerci senza bisogno di parole.

 

FLAVIA
Flavia è stata la prima persona a cui ho pensato per questo progetto, sapevo sarebbe stato un argomento delicato per lei, sono state la sua sensibilità e la sua voglia di esprimersi a stupirmi.

 

 

 

CARLOTTA
Se dovessi descrivere Carlotta con una parola sicuramente sarebbe “sorriso”, e la cosa più interessante è che attraverso il suo sorriso, si esprime anche la sua pelle.

 

 

 

 

 

FRANCESCA
Durante la giornata per realizzare questi scatti, Francesca mi raccontava quanto si sentisse fortunata ad avere questa forte caratteristica della pelle.

 

 

 

 

 

MARCO
Il fascino dei colori e dei contrasti, Marco non ha esitato neanche un minuto quando gli ho chiesto di far parte di questo progetto e di questa ricerca.

 

 

 

 

MATILDE
Quando è nata Matilde ho notato quanto la fragilità di un bambino potesse emergere dalla delicatezza della sua pelle, sin dai primi attimi di vita ci rappresenta incredibilmente.

 

 

 

 

LETIZIA
Solitamente avere le vene accentuate è una caratteristica maschile, segno di virilità. Ho voluto ricercarle in una donna, che fosse bella e sensuale.

 

 

 

 

 

MELISSA
La bellezza di chi è puro e spontaneo, di chi sceglie di essere come è, Melissa non ha sovrastutture e così neanche la sua pelle.

 

 

 

 

 

CRISTINA
Cercare di rappresentare l’anima di chi stiamo scattando, credo che nel caso di Cristina sia stato semplice quanto funzionale al mio progetto, quando ami te stesso non hai paura di metterti in mostra.

 

 

 

 

 

 

GIORDANA
La pelle reagisce in maniera naturale alle necessità del corpo, con l’allattamento potrebbe subire molti cambiamenti come l’accentuazione delle vene e l’elasticità della pelle.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More